Italia Travel Tips

Firenze: guida aggiornata su cosa fare in città

Firenze cosa fare guida aggiornata

È da tanto, tantissimo tempo che mi riprometto di stilare la mia lista delle cosa da fare a Firenze. È sempre molto difficile parlare della propria città perché quando ci si mette davanti ad un foglio bianco le idee e gli elenchi diventano lunghissimi e interminabili. Allora ho deciso di fare qualcosa di davvero semplice, così da fare un vero e proprio elenco delle cose da non perdere in città.

Per chi avesse bisogno di consigli personalizzati, ovviamente, sono qui per voi! Vi aspetto nella mia bella città. “Firenze l’è piccina, ma c’ha un cuore grande!”

Hotel e B&B

Adastra florence hotel particulier

Ad Astra Florence e Sopr’arno Suites sono due dei miei posti preferiti a Firenze in questo momento. Sono B & B di lusso, e hanno uno charm internazionale, pur essendo nel cuore di Firenze, nel mio quartiere preferito, Santo Spirito.

HH Florence e JK Place sono hotel strategici. Comodi perchè entrambi molto belli, ma più adatti per i viaggiatori che arrivano in macchina. Infatti sono ubicati vicino alla stazione, il primo, e il secondo al limite della circonvallazione centrale della città, a 5 minuti dal cuore del centro storico.

Lungarno collection e Hotel Savoy si adattano di più per i viaggiatori che amano la comodità, scendere ed essere nel cuore pulsante del centro storico fiorentino, printi ad unirsi all’onda dei visitatori che animano la città.

Riva loft  e l’hotel Eden Rock Firenze si trovano fuori dal centro, sono adatti a chi vuole rilassarsi dopo una frenetica giornata in giro per il centro, e nel caso dell’Eden Rock per chi è amante della colline toscane e vuole farsi un tuffo in piscina prima di immergersi nel cuore della città.

Aperitivo e drinks

Amblé Firenze tramezzini bar

Amblè – Ponte Vecchio. Centralissimo, a due passi dal Ponte Vecchio e contemporaneamente nascosto perchè non si affaccia sulle rotte turistiche. È un posto accogliente, amato dai locals, molto piccolo e sicuramente autentico. Ha un sapore vintage, ogni dettaglio è molto curato, è accogliente e unico, vi sentirete sicuramente a casa.

VolumeSanto Spirito. Meno nascosto, si affaccia su una delle piazze più amate e frequentate dai fiorentini, prende vita in un fondo che non molti anni fa era una falegnameria, o meglio venivano create forme per cappelli, statue di legno e oggetti particolarissimi, che ancora fanno capolino mentre sorseggiate il vostro drink. Si mangiano crepes dal “Creppaio” più famoso di Firenze e con una monetina si accende il juke-box sulla vostra canzone preferita. Alcuni giorni della settimana, una selezionatissima performance curata del gestore del locale, Neri, un ragazzo appassionato di musica, box e vela… un saltino non ce lo fate?

Ostello Tasso – Porta Romana. Un altro indirizzo segreto amato dai fiorentini. Un Ostello, che nasce in uno spazio appartenuto all’istituto delle suore, dove ogni sera ci sono concerti, iniziative ed eventi super ricercati, è perfetto per un drink, per una serata con gli amici o pr scoprire i giovani artigiani fiorentini che spesso espongono le loro creazioni in mercatini illuminati da nastri di lucine. Mettetelo in agenda.

Continental Ponte vecchio. Più formale, ma i drink sono una sicurezza. I bar tender sono famosi per il loro estro e l’ambiente è davvero accogliente ed elegante. Per arrivare sulla sua terrazza panoramica si accede dall’hall dell’albergo, dove tocchi di design e spruzzi di rosa confetto vi accompagneranno fino all’ultimo piano per godere di una vista mozzafiato su Firenze.

Ditta Artigianale – Ha due location; la prima in zona Santa Croce e quella più recente e più grande in zona Piazza Pitti. È la caffetteria più famosa di Firenze; qui il caffè è un culto e non ne resterete di sicuro delusi. Ma non finisce qui. Se siete amanti del gin, questo è il posto che fa per voi. I drink sono buoni, abbondanti e non vi lasceranno con il tipico mal di testa. Ne vorrete subito un altro…

I migliori ristoranti toscani

Altalenando dalla cucina tradizionale a quella contemporanea, ecco i miei ristoranti preferiti a Firenze.

Gurdulù Firenze ristorante Santo Spirito

Gurdulù – Santo Spirito – Il Locale – Santa Croce. Due acquisizioni piuttosto recenti nel panorama fiorentino ma già tra i primi posti nei cuori degli amanti della buona cucina e del design. Il primo vanta un team d’eccellenza e una chef blasonata che promette sorprese strabilianti, l’altro promette di stupire per la bellissima location e l’aria internazionale.

Il Santo BevitoreSanto Spirito. Il mio posto preferito, dove vado e mi sento a casa. Ormai non leggo più neanche il menù, ma mi assicurano che tutto, la carta e la selezione di salumi sia eccezionale. Io ordino “Il – solito” ormai da almeno 10 anni… lo so, ma i riccioli alla ‘nduja sono qualcosa che difficilmente dimenticherete ( da evitare accuratamente se non si ama il piccante).

Argenteria PampaloniPoggio imperiale. Lui, questo posto qui, è il mio indirizzo preferito. Perché è segreto. Quando arrivi non sai cosa ti aspetta, e la curiosità ti porta fino agli spazi di produzione di una delle argenterie più famose di Firenze. Spingendosi ancora più a fondi si trova il ristorante, ricavato dalla sala dove i lavoratori sono soliti mangiare. Non dimenticatevi che è un argenteria… le scintille non mancheranno. E poi si mangia con le posate d’argento. Quando vi ricapita? Prenotazione obbligatoria.

La Menagere – Più bello che buono – San Lorenzo. Dispiace dirlo ma le aspettative erano molto alte e invece la cucina non è così di alto livello! Il posto è comunque degno di nota, e all’interno ha anche un negozio di fiori bellissimo!

Per andare sul tradizionale, la vecchia trattoria toscana, senza vezzi di forma ma tanta sostanza, ecco i miei due posti preferiti: Trattoria dell’ OrtoSanto Spirito e Alla vecchia bettolaSanto Spirito, sempre una sicurezza per chi ama la cucina toscana.

Se siete in giro e siete indecisi su cosa mangiare il posto per voi è Il mercato centrale – San Lorenzo. In una delle strutture più belle della città, il mercato centrale, troverete qualsiasi tipo di cibo a qualsiasi ora del giorno fino a mezzanotte. Una bella comodità per chi si muove in gruppo o ha gusti diversi dal proprio compagno, la qualità è ottima e la location è centrale e mozzafiato.

Per una serata tutta speciale invece scegleite il Teatro del SaleSanta Croce. Godrete di una cena prelibata diretta dallo chef Picchi, e di un bellissimo spettacolo in stile fiorentino, condita con un pizzico di ironia e nostalgia di Maria Cassi. Un’esperienza unica da portare a casa. Ricordate la prenotazione.

Se invece siete amanti del Pesce, ecco alcuni ristoranti che vi appagheranno:

Fiaschetteria del pesce – per gli amanti del cibo informale ma di sostanza, si trova in San Frediano – Pescheria San Pietro di fronte alla Stazione centrale, un posto bello, grande e buono – Fuor d’acqua – se l’occasione richiede il massimo della qualità e del servizio, nel cuore di San Frediano.

Per i Vegani ecco i ristoranti più rinomati della città: Brac – Santa Croce, una libreria, un ristorante, un posto molto amato dai fiorentini, è consigliata la prenotazione. Le Vespe Caffè – anche questo è adatto per un pranzo veloce e informale e in fine Konnubio. Perfetto per la cena, l’ambiente è davvero bello.

Per gli amanti della Pizza, ecco i miei indirizzi preferiti: Farina 00 – Viali di circonvallazione – Cucina Torcicoda – Santa Croce – Caffè italiano – Santa Croce – Da Gherardo – Santo Spirito – Berberè – San Frediano. Tutti buoni, scegliete tranquillamente in base al quartiere in cui vi trovate.

Per uno Spuntino, nel cuore di Firenze, ecco i miei preferiti:  Sforno – Santo Spirito – I fratellini – Duomo – Procacci spuntini al profumo di tartufo e, per gli amanti dello streetfood, non perdetevi il panino con il lampredotto! Lo troverete ad ogni angolo del centro. Il mio preferito è il baracchino di Sant’Ambrogio, vicino al mercato. E’ un tipico pasto fiorentino, non chiedete cos’è e tuffatevi! Non ne potrete più fare a meno!

Musei

will-cotton_01

Galleria degli Uffizi –  Abbiamo bisogno di presentazioni? No, non credo è il nostro gioiello, la nostra punta di diamante, tutti almeno una volta nella vita ci sono stati o vogliono andarci. Cosa aggiungere? La primavera…

Museo Marino Marini – Il lato radical chic dei musei fiorentini. Molto belle le esibizioni che sono in calendario. Spesso è sede di eventi temporanei ma assolutamente da non perdere.

Galleria Vasariana Difficile da vedere perché è visitabile solo su appuntamento, Una galleria che dagli Uffizzi arriva a Boboli, dove si susseguono ritratti che ti guardano e ti accompagnano come se fossero finestre su mondi sconosciuti. Lo adoro, letteralmente.

Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli. Vi sembrerà di essere in una favola. Soprattutto se visiterete Firenze in primavera o autunno. Il museo e il giardino sono confinanti, potrete passare una giornata tranquillamente all’interno di queste due meraviglie.

Se siete appassionati di moda invece, non perdetevi il Museo Ferragamo e Gucci Museo.

Non dimenticate il vostro appuntamento con il David! Alla Galleria dell’accademia. Non potete non metterlo sulla vostra lista dei must-do!

Teatri e spettacoli

pergola-sipario_storicogiacomocosta

Pensiamo a qualcosa da fare la sera? Ok, a Firenze ci sono dei teatri bellissimi, a me diverte molto comprare i biglietti per uno spettacolo quando viaggio in città nuove che non conosco. E’ un modo per entrare nell’atmosfera della città in compagnia dei locals. Dipende dai vostri gusti in fatto di teatro, musica, commedia. Ecco alcuni dei più belli di Firenze. Il Teatro della Pergola, Teatro Verdi, il Nuovo Teatro dell’Opera e il teatro più “ironico” della città, fuori dalle rotte turistiche, il Teatro Puccini, frequentato spesso da attori che mettono in scena commedie comiche, ma non solo.

Shopping

I-Visionari-

Eccoci arrivati al punto! Ad un po’ di shopping di qualità non si rinuncia mai! Allora ecco qualche indirizzo degno di nota.

Boutique Nadine e Ceri Vintage per togliervi la voglia di VintageGiulia Materia e And Company artigianalità contemporanea. Se cercate l’accessorio perfetto, e non amate avere qualcosa che hanno in molti, fate un salto a I visionari, il miglior negozio di occhiali in città. E poi Gerard, Flow e Gerard loft, Luisa Via Roma sono il “quadrilatero della moda nel cuore di Firenze, Per qualcosa di davvero particolare provate a fare un salto da Bjork o Societé anonyme.

Officina Santa Maria Novella, Olfattorio tornerete a casa con un vero tesoro.

E per i più piccini: Baby Bottega, Cri cri, Cup of Milk. Se sarete a Firenze nel wend cercate quale mercatino vintage è in corso, il mio preferito è il mercatino dei Ciompi, alla loggia del pesce, nel quartiere di Sant’Ambrogio che si tiene l’ultimo w.end del mese.

Firenze dall’alto

caffe oblate

Non dimenticate di dare uno sguardo a Firenze dall’alto. Potrete ammirarla dal Piazzale Michelangelo, o dalla cupola del Duomo (se ve la sentite) o dalla terrazza di un albergo a 5 stelle, magari sorseggiando un drink. In aternativa, per toccare la cupola del Brunelleschi con un dito, fermatevi per una pausa al Caffè delle Oblate. Non ve ne pentirete.

Fate un passeggiata lungo l’arno al tramonto, vi entrerà negli occhi e nel cuore.

Mi sono dimenticata qualcosa? Scrivete nei commenti i posti che vi hanno rapito il cuore!

Have fun!

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Tripeconomy
    03/05/2016 at 8:25 AM

    Un articolo molto interessante! Grazie!

  • Leave a Reply